I giornali hanno ricordato la manifestazione. leggi la Repubblicaleggi Corriere Sera
La nostra associazione è al lavoro per l’accoglienza di primo mattino: attenta al rispetto dell’ambiente colloca leggere filatura per sostenere bandierine tricolori e anche bellissimi cartoni portati dall’amico Alberto Angiolini, esperto di figurini.
Vedi immagini

Una manifestazione molto intensa e partecipata da parte degli studenti e dei professori. Sin dal primo mattino, subito presenti i ragazzi della prof.ssa Maria Pia Blasi dell’I.C. di Via Fabiola plesso Bezzi, che, in tricolore, fanno da guida storica sui luoghi, e subito pronti anche le ragazze e i ragazzi del liceo Manara con i proff. Giovanni Combattelli e Concetta De Meo ascoltano il racconto storico della battaglia del 3 giugno dal giornalista e narratore Claudio Fracassi, presenti anche Agostino Bistarelli, storico, e Maria Pia Critelli della BSMC.


Alle 10 arrivano ancora tantissimi ragazzi e ragazze. Dal plesso Manzoni dell’I.C. largo Oriani: arrivano le classi delle proff. sse Maria Assunta Monachello, Paola Morille, Maria Leonarda Notarangelo e la sezione musicale, corso P, dei Maestri Roberto Cilona e Antonella Frabotta. Approfittano per vedere il prof. Giovanni Adducci, assistito da Massimo Capone, nella

DIMOSTRAZIONE TEORICO-PRATICA SUL FUNZIONAMENTO DELLE ARMI AD AVANCARICA
IMPIEGATE IN COMBATTIMENTO

Vedi immagini

Arrivano infine tre classi dell’I.S. Caffè con le prof.sse Carla Cesaretti e Isabella Cognatti e arriva la loro Preside Prof.ssa Marina Pacetti che viene salutata affettuosamente: Luciani ricorda che è la prima infatti ad aver organizzato visite guidate sui luoghi della difesa di Roma del 1849 a tutte le classi prime. Dalla firma congiunta del protocollo d’intesa il prossimo anno sarà il quinto e dunque il ciclo è completo: i ragazzi del F. Caffè saranno tutti conoscitori della Repubblica romana.

ARRIVA LA FANFARA A CAVALLO. Tutti i presenti si dispongono ai lati del viale per accogliere festosamente la Fanfara con battimani e musiche e canti della classe musicale del Manzoni

70-IMG_4246


La manifestazione a questo punto diventa solenne, i giovani avvertono il significato del ricordo della cavalleria garibaldina che in quel luogo si è battuta e spesa per la Repubblica del 1849. Enrico Luciani apre i discorsi, molto brevi , e presenta il generale Luigi Emilio Masina pronipote di Angelo Masina, eroe bolognese ivi caduto proprio all’attacco di Villa Corsini, sulla scalinata. Un poco di commozione da parte del Generale, che ringrazia studenti e professori per le composizioni. leggi VERSI poesia R.R.racconto Nino Costa su Masina, a ricordo, e saluta vivamente la Polizia di Stato a cavallo.

La cavalleria anche a ricordo dell’attacco a Villa Corsini

La cavalleria anche a ricordo dell’attacco a Villa Corsini

Il generale Luigi Emilio Masina, pronipote dell’eroe

Il generale Luigi Emilio Masina, pronipote dell’eroe

Leggi Leggi


Conclusioni festose con premiazioni, abbracci e promesse di nuovi incontri. Specie per il neonato nipotino di nonno Capoccetti. Auguri!

A81-3 giugno 2015 (93)A82-3 giugno 2015 (111)A83-3 giugno 2015 (112)A84-3 giugno 2015 (113) - Copia - Copia

Vedi altre immagini


Arco dei Quattro Venti ore 11,30 – L’INNO d’ITALIA e il saluto della FANFARA A CAVALLO