• 7 maggio 2017
  • ore 10:30 »
  • Viale Aurelio Saffi 6 e Viale delle Mura Gianicolensi

L’ ing. M. Elena D’Effremo e l’arch.Francesca Cozzi insieme all’associazione A. Cipriani

 La  S.V. è invitata a partecipare

Monteverde Vecchio dalla difesa di Roma allo sviluppo del quartiere

Tour storico urbanistico di Monteverde Vecchio nell’ambito dell’evento Open House Roma 2017

 

Domenica 7 maggio 2017

Appuntamento ore 10:30 al Fortino della Madonnina situato all’incrocio tra Viale delle Mura Gianicolensi e Viale Aurelio Saffi, di fronte a Viale Aurelio Saffi n.6 (vedi foto)

Durante il tour analizzeremo lo sviluppo storico urbanistico di Monteverde Vecchio dalla difesa di Roma dai francesi nel 1849 alla nascita dei primi villini agli inizi del ‘900.

In primo luogo con l’Ing. Maria Elena D’Effremo osserveremo e commenteremo, dall’alto del Fortino della Madonnina, lo storico dissesto di Via Ugo Bassi. Nel dettaglio, ricostruiremo la situazione storica del versante attraverso un confronto tra le mappe attuali e le mappe del 1849 –le mappe dei francesi-messe a disposizione dall’Associazione A. Cipriani ; analizzeremo le cause che hanno alimentato nel corso degli anni il dissesto, valuteremo gli effetti prodotti sul territorio, il monitoraggio e gli interventi realizzati.

Proseguiremo il tour lungo Viale delle Mura Gianicolensi ed entreremo a Villa Sciarra. Qui, passeggiando lungo i bastioni, ripercorreremo nel dettaglio, con gli interventi di Enrico Luciani e Roberto Calabria dell’Associazione A. Cipriani  Comitato Gianicolo, la storia dell’epilogo della difesa di Roma. Da sostenere il loro progetto di aprire al pubblico la vista di Monteverde dal VII bastione.

Di seguito la mappa dell’Assedio di Roma del 1849 e l’ingresso dei francesi al sesto bastione

MAPPA (Cesare Balzarro e Dario Luciani)

ASSAUT ET PRISE DU BASTION 6 (Auguste Raffet)

Dopo avere percorso i luoghi storici dei combattimenti del 1849, ci fermeremo all’ingresso di Villa Sciarra su via Calandrelli. Durante questa breve sosta l’Arch. Francesca Cozzi, riallacciandosi all’influenza che ebbero i percorsi, le trincee e i depositi lasciati dall’esercito francese sull’assetto urbanistico del territorio, racconterà l’urbanizzazione di Monteverde e la sua trasformazione da ambiente rurale costituito da vallate, colline e casolari ai primi nuclei edilizi fino alla lottizzazione completa del quartiere.
Andremo quindi a visitare il lotto 2 e 3 del quartiere San Pancrazio costruito dall’ex ICP (architetti Sabbatini, Trotta e Malgarini) percorrendo via Livraghi e via Guastalla tra i lotti dell’INCIS fino ad arrivare a via dei Quattro Venti n.6-18. Entreremo dall’arco di ingresso del cortile lotto 3, passeggeremo nel verde tra gli edifici e mostreremo alcune immagini di planimetrie, piante, prospetti e sezioni del progetto (1926-30) tratte dell’archivio dell’ATER.

La S.V. è invitata a partecipare

Info: elenadeffremo@libero.it, francesca.cozzi@gmail.com, mail@comitatogianicolo.it
3421327780, 3391946791, 3284542840

Pagina web di Open House www.openhouseroma.org
Pagina web dell’evento pubblicizzato su Open House 
Pagina dell’associazione Amilcare Cipriani – Comitato Gianicolo 

Pagina face book dell’evento