Attestazioni di solidarietà ricevute

Inviato: mercoledì 3 marzo 2010 12.42

Caro Enrico Luciani,

Abbiamo saputo da Salvatore Liberti dell’atto oltraggioso che ha subito la vostra Associazione A. Cipriani.
Nell’esprimerti la nostra solidarietà, tutto il Circolo si sente vicino alla vostra attività in un momento così difficile, in cui l’imbarbarimento culturale e politico si sfoga su obiettivi che fino a poco tempo fa e con altro senso civico sarebbe stato semplicemente impensabile ipotizzare.

Un caro saluto e a presto dagli amici e compagni del
Circolo Culturale Montesacro

 


 

Fax Martedì 2 marzo 2010 17.13

Dott. Enrico Luciani
Presidente
Associaz. A. Cipriani
Via Donnna Olimpia, 30
ROMA

ho appreso del vile atto di intimidazione perpetrato recentemente ai danni della sede dell’Associazione A. Ciprini da lei presieduta.

Mi permetta di esprimerLe la stima e la solidarietà istituzionale dell’Amministrazione comunale e della Commissione da me presieduta, il cui sforzo quotidiano e teso a fornire, sin dal suo insediamento, un contributo al pacifico svolgimento della vita civile ed associativa dei cittadini, nonché a fornire indirizzi per il miglioramento della sicurezza degli appartenenti alla comunità cittadina. Sarà pertanto mia cura farmi tramite della comunità locale nei confronti delle forze dell’ordine affinché tali episodi esecrabili, che auspico non vengano a ripetersi, non rimangano impuniti.

L’occasione mi è gradita per porgerLe cordiali saluti.

Fabrizio Santori
Ufficio del Consiglio Comunale
Commissione consiliare speciale per la Sicurezza Urbana

 

 


 

Inviato: martedì 2 marzo 2010 09.15

Desidero esprimere tutta la mia solidarietà al Comitato Gianicolo, che ha subito un gesto di violenza distruttiva irragionevole e immotivato.

Non si sa se sperare che si tratti di un errore o di un atto voluto: in entrambi i casi è un episodio grave che denuncia una volta di più, se ce ne fosse bisogno, l’incapacità di gran parte della società italiana di oggi di cogliere i valori della nostra storia e della nostra tradizione, e anche soltanto di rispettare ciò che gli altri costruiscono e amano.

Ai “gianicolensi” un solo augurio: continuate fiduciosi e lasciatevi alle spalle questa brutta esperienza!

Francesca Nassi
Bruxelles

 


 

Inviato: lunedì 1 marzo 2010 22.18

Al Presidente e a tutti del Comitato e dell’Associazione

Sono addolorata per quanto è accaduto alla vostra sede, ma sono anche preoccupata, immaginando le cattive intenzioni di chi ha compiuto un atto così scellerato e violento.

Sono anche tormentata dalla domanda: perché? Chi può difendervi?

Vorrei esservi vicina in questo momento così triste e ditemi se posso fare qualcosa.

Marilena Menicucci
Presidente della Filarmonica di Mugnano-Perugia

 


 

Inviato: lunedì 1 marzo 2010 08.48

Caro Luciani,

a te ed all’ Associazione tutta la mia solidarietà.

Chicco Testa

 


 

Inviato: domenica 28 febbraio 2010 21.30

Caro Enrico,

sono molto dispiaciuto per l’aggressione alla sede del Circolo.

Mi è difficile immaginare come possano esistere dei soggetti così turpi ed ignoranti da prendersela con chi vuole ricordare i momenti più alti della storia del nostro Paese.

Posso solo immaginare forme di aggressività contro chiunque cerchi di fare cultura, non moventi a carattere politico, che sarebbero incomprensibili.

Non vi lasciate intimidire e proseguite con tenacia!

Con amicizia

Giancarlo Melano

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 21.19

Un abbraccio e grandissima solidarietà dai garibaldini.

Fammi sapere se hai bisogno di un qualsiasi aiuto.

Viva la parte bella della nostra Italia!

un abbraccio

Giuseppe Garibaldi
Istituto di Studi G.Garibaldi, Roma

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 20.29

Qualunque fosse stato il motivo di questo gesto esecrabile, vi porgo la mia più sentita solidarietà.

Siamo in un tempo di illegalità e lo stato di diritto è in grave pericolo.

Mina Welby

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 19.51

Mi dispiace molto per quello che è successo, forse è più un atto vandalico che un’intimidazione, comunque stiamo vivendo un periodo poco piacevole,

cari saluti,

Antonella Bucci

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 18.18

Siamo esterrefatti! Siamo scandalizzati! Siamo indignati!

E’ un fatto gravissimo l’attentato subito!!!

Un gesto che riporta indietro con violenza le lancette del tempo della civiltà, della democrazia e della storia che tanto ci affascina.

Un vero schifo!

Come amici dell’Ass. A. Cipriani mortificati e arrabbiati vi inviamo la nostra solidarietà di cittadini e di abitanti del quartiere!

Anna e Andrea Granier.

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 18.17

Caro compagno Luciani,

da parte mia, di Gianna e della Fondazione la solidarietà più piena contro l’atto vandalico nei confronti della tua benemerita Associazione.

Fraternamente.

Giuseppe Tamburrano
Fondazione Nenni

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 18.03

Caro amico,

tutta la mia solidarietà. Cercherò di passare.

Con affetto

Aldo G. Ricci

 


 

Inviato ad amici Romani: sabato 27 febbraio 2010 18.02

Tra le tante grandi barbarie che affliggono questo paese, volevo segnalarvi anche una piccola barbarie, ma veramente odiosa.

Riguarda l’Associazione A.Cipriani – Comitato Gianicolo. Una associazione, di cui faccio parte, che lavora per non fare dimenticare alcune pagine del Risorgimento.
Tra le ultime cose fatte l’apposizione di targhe al Gianicolo per fare vedere i punti salienti della difesa di Roma del 1849, le visite guidate sui luoghi della battaglia (se siete a Roma contattateli, sono bellissime!), alcuni concerti di musica risorgimentale, una certa sorveglianza per evitare che alcune coglionate non passino senza silenzio (tipo quando il vicesindaco di Roma ha reso onore ai soldati papalini morti durante la presa di Porta Pia senza citare i morti tra i nostri bersaglieri).

http://www.comitatogianicolo.it

Bene. qualcuno, stanotte, a Roma, ha cercato di incendiare la sede dell’Associazione.

Saluti a tutti.

Paolo Pochettino

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 13.40

Caro Enrico,

Sono veramente sconvolta per la viltà del gesto e non posso proprio comprendere come sia possibile che qualcuno abbia anche solo pensato una cosa del genere.

Domani purtroppo non potrò essere presente perché alle prese con lo studio per l’esame di Stato ma sono vicina all’Associazione con il cuore e la mente.
Come sempre d’altronde.

Dopo l’esame però (che ci sarà l’11 marzo) passerò sicuramente in sede.

Un abbraccio grande,

Viola Contursi

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 11.31

Abbiamo visto le immagini della Sede e siamo rimasti senza parole.

Evidentemente il vostro attivismo da fastidio a persone che vogliono negare il fondamentale contributo del Risorgimento alla nascita della nostra Nazione. Purtroppo vi sono forze politiche che istigano alla divisione e gli imbecilli senza principi etici e morali, con vigliaccheria, sono sempre pronti a colpire.

A nome della sezione A.N.V.R.G. di Ravenna e della Società Conservatrice del Capanno Garibaldi esprimiamo tutta la nostra solidarietà contro un attentato privo di ogni logica e teso solo a far danni e vi esortiamo a non farvi intimidire e proseguire tutte le encomiabili iniziative che state mettendo in atto.

Con affetto.

Maurizio Mari

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 11.15

Cari amici,

il dubbio che sollevate sensatamente, mi trova personalmente propendere più per l’intimidazione, pur nella speranza che l’altra ipotesi sia quella giusta.

Vi trasmetto tutta la mia solidarietà ed il sostegno perché continuate a perseguire la vostra missione democratica nella pratica della memoria, con la stessa efficace concretezza che contraddistingue la vostra azione.

Salute e fratellanza,

Salvatore Liberti

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 10.10

Una grande solidarietà- I tempi sono penosi e non cambia moltose sono atti vandalici o intimidazione.
Si colpisce sempre chi cerca di fare qualcosa.

Antonio Thiery

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 8.41

Caro Enrico,

sono colpito e dispiaciuto. chiunque sia il responsabile l’effetto è il proseguimento della degenerazione di questo paese.

E’ necessario un nuovo risorgimento!

Comincio a pensare che la nostra attività quotidiana di diffusione dello spirito democratico, di giustizia e solidarietà non sia più sufficiente.

Un abbraccio

Mimmo Valente

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 8.38

Sono molto dispiaciuta per l’accaduto, veramente inqualificabile. La nostra solidarietà è totale.
Domenica sono a Ravenna per una delle manifestazioni della nostra associazione, ma avverto gli amici e soci perché si sappia a che cosa siamo esposti.
Sono certa che saprete reagire al meglio.

Cordiali saluti,

Annita Garibaldi Jallet

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 8.28

Caro Enrico

Anche la madre dei vigliacchi è sempre incinta. Evidentemente non hanno nè il cervello nè gli argomenti per un dibattito civile.
Hai tutta la solidarietà e l’ appoggio della Associazione Nazionale Bersaglieri di Roma. A tua disposizione per quanto dovesse necessitarti.

Il Presidente ANB di Roma 

Massimo Flumeri

 


 

Inviato: sabato 27 febbraio 2010 7.57

Non ho parole per quello che è successo, sono così dispiaciuta! Perchè?

A chi può dar fastidio l’Associazione? Forse è solo l’atto di qualche scemo.

Andiamo avanti, << omissis >> 

A presto,

Daniela Donghia