Attività

Si sta consultando l'anno: 2019
| Elenco delle attività dell'anno corrente | Visualizza le attività degli anni precedenti »

Bella visita al Parlamento dei soci dell’associazione A. Cipriani e Comitato Gianicolo svolta insieme alla famiglia Basile Grimaldi, discendenti dell’Arch. Ernesto Basile che avevano già presenziato alla cerimonia ufficiale del centenario dell’Aula

Centenario dell’AULA

Centenario dell’AULA

Tanti partecipanti malgrado alcuni incidenti ai mezzi pubblici abbiano fatto saltare alcune prenotazioni. Il maltempo tuttavia non ha consentito, all’uscita, una passeggiata culturale, allegra e comoda fino al Pantheon che comunque è stato raggiunto e visitato a mezzogiorno.

Guida rapida Palazzo Montecitorio www.camera.it

Guida rapida Palazzo Montecitorio www.camera.it

I resti del gruppo pronti alla passeggiata nonostante la pioggia

I resti del gruppo pronti alla passeggiata nonostante la pioggia

Ruggero e Noemi Grimaldi con il figlio Andrea e i loro amici

Ruggero e Noemi Grimaldi con il figlio Andrea e i loro amici

Con questa visita la nostra associazione leggi articolo di Ruggero e Noemi Grimaldi ha dato anche l’avvio alle celebrazioni per il 170° anniversario della nascita della Repubblica Romana del 1849.
Proprio iI 21 gennaio del 1849, infatti, si tennero le elezioni per l’Assemblea Costituente, prime elezioni democratiche in Italia a suffragio universale maschile.
Al riguardo riportiamo un articolo del nostro prof. Giuseppe Monsagrati scritto il 21 gennaio 2014 in occasione della collocazione a Piazzale Garibaldi del primo pannello illustrativo del nostro itinerario garibaldino e risorgimentale sul colle del Gianicolo

  • 19 Gennaio 2019
  • Sede dell’associazione A. Cipriani e Comitato Gianicolo di Via donna Olimpia 30 – 00152 Roma

Molto elaborata la situazione del Bilancio consuntivo 2018 per la presenza di un avanzo d’esercizio notevole a seguito della rimanenza in cassa di fondi ricevuti dalle sottoscrizioni del 2×1000 ancora da spendere per i programmati interventi e manifestazioni da svolgere nella ricorrenza del 170° della Repubblica Romana. Dopo le osservazioni dei Revisori Antonio Cardellini e Mario Savelli, vengono recepite alcune varianti al Bilancio proposte dal Revisore Paolo Calbucci, accolto nella seduta di Consiglio e presente ai lavori.
Approvato con i fondi 2x 1000 lo stanziamento per la stampa del poster che riporta l’immagine del plastico dell’Istituto Storico e di Cultura dell’arma del genio, “ GIANICOLO NELLA NOTTE DEL 30 GIUGNO 1849” da noi rielaborata per l’indicazione dei luoghi nel 1849 e di quelli odierni, ove sono in evidenza anche i nostri pannelli illustrativi ivi collocati nel 2004.
Assente Claudio Bove, in firma Cesare Balzarro e Roberto Calabria, fuggiti dal freddo Carlo Accica prima e poi lo stesso Calbucci, la foto di gruppo è riservata ai Consiglieri ancora presenti al termine della riunione

Da sinistra: Giovanna De Luca, Dario Luciani, Massimo Capoccetti, Ines Marisa Pietracci, Enrico Luciani

Da sinistra: Giovanna De Luca, Dario Luciani, Massimo Capoccetti, Ines Marisa Pietracci, Enrico Luciani

Dopo vari contatti fissiamo un appuntamento per incontrare Michele Vitali che è interessato a mostrare le sue note storiche e familiari, davvero interessanti e originali. E’ subito pronto a presentarle e anche per questo le mostriamo di seguito, tuttavia concordiamo alcuni appuntamenti nei prossimi mesi.

Conferenza  

Il nostro appuntamento è fissato a Roma per il mese di giugno, sia in ricordo della battaglia del 3 giugno 1849 che rievocheremo davanti al nostro pannello illustrativo a Villa Pamphili – che per l’appunto riporta l’immagine della battaglia dal quadro di Leone Paladini- sia in omaggio alla morte gloriosa dei tanti bersaglieri lombardi i caduti; anche a villa Spada ove il 30 giugno cadrà e LUCIANO MANARA , sì proprio lui … l’EROE della cinque giornate di MILANO, muore a difesa di Roma e della Repubblica romana .
Milanesi venite !!
Ma anche a Milano sarebbe giusto un appuntamento. Infatti ci farebbe piacere venire per ricordare Manara nel 170° della Repubblica Romana ma anche per presentare il libro su una bellissima figura storica quale è quella di Agostino Bertani, peraltro proprio di Milano : IL MEDICO DEGLI EROI Agostino Bertani e l’ Estrema Sinistra storica scritto dal nostro giovanissimo storico Marco Valerio Solia .
Ringraziamo le Cugine di Paladini le signore SOLARI CARLA e SANDRELLI ELENA, sposata VITALI, per la riproduzione dell’immagine del quadro e per la simpatia mostrata nei nostri confronti. Grazie.
A tutti loro doniamo le nostre pubblicazioni e l’immagine del 3 giugno di Leone Paladini che noi doniamo a tutti i partecipanti alle nostre visite guidate (nel 2018 a circa 2000 partecipanti, tra studenti e professori)

Festosa riunione per Giovanni Cipriani, il quale nel ricordare le ricorrenze, sua e quella del centro di Promozione del Libro, cerca di rilanciare le iniziative della sua associazione e propone a tale riguardo convegni e corsi per la formazione storica e letteraria anche per la nostra associazione. L’utilizzo di questa prestigiosa sala viene confermato dallo stesso proprietario, marchese Ferrajoli, che interviene e ringrazia.

Archiviato il 2018 – con un’ ultima nota su Amilcare Cipriani inviata da Vittorio Emiliani sul ricordo di Cipriani a Rimini e con un brindisi al Circolo, a fine riunione, con cioccolatini di Bruxelles,
l’anno riprende e subito ci rechiamo a Villa Sciarra per vedere se è davvero CHIUSA. In effetti il cancello a Via Calandrelli è aperto (I Municipio) ma è chiuso quello che si apre su Monteverde (XII Municipio)… forse qualcuno pensa che a Monteverde non interessi Villa SCIARRA? Troviamo abbastanza sporco accanto alle mura e pure imbrattato il nostro pannello illustrativo “Le Brecce”. Luciani è subito al lavoro.


Tutti a posto gli altri pannelli: Villa Pamphili, Villa Spada, Mausoleo, Porta san Pancrazio, la Colonna Crucifera a San Pancrazio.
Di passaggio al Fontanone la vista su Roma è stupenda Vedi immagini
In effetti è una bella mattinata di sole, e si può godere Roma e il Gianicolo anche come turista romano…
E ci si può divertire come fanno alcuni cittadini che guardano il panorama o leggono i nostri pannelli illustrativi ai principali monumenti del Parco. Al pannello su Piazzale Garibaldi “IL GIANICOLO E LA REPUBBLICA ROMANA” – il primo dell’itinerario, da noi collocato il 21 gennaio 2004- si incontrano amici lettori. Bravissimo il piccolo Leonardo che leggendo la nostra mappa impara subito come si fa la guida al Parco degli Eroi e porta il papà e i fratellini al busto di padre Ugo Bassi.

Luciani a piazzale Garibaldi apprezza la presenza dell’AMA e si complimenta per la loro attività in giornata di capodanno anche se chiede e parla al telefono con l’AMA della sede di Via Goffredo Mameli sul perché il materiale raccolto e accantonato (BRAVI!) non venga subito portato via e sul perché non intervengano al Belvedere della Costituzione del 1849, peraltro privo di cestino rifiuti. Risposta disarmante sul Belvedere… la competenza è del Servizio Giardini.

E c’è da dire che mentre appare sempre autorizzata la sosta di bar/catapecchie giunti anche all’ultima ora… la vista su Roma è sempre impedita da alberi che potrebbero bene essere ridimensionati.

Per il rilancio del Gianicolo ringraziamo pure il Corriere della Sera per l’articolo pubblicato il 27 dicembre scorso
Lasciando il Gianicolo e passando per la natia Via Goffredo Mameli, Enrico luciani si ferma sopra e sotto la scalinata del Tamburino, luogo di ricordi giovanili – come pure detto nella targa scritta da Sergio Leone per la scalinata di Viale Glorioso. E’ incredibile, ancora non è stata ripristinata la palina che indica la denominazione del luogo, e ciò malgrado la nostra denuncia del 5 febbraio 2018 e nonostante l’assegnazione del giardinetto a un’associazione – ben indicata sull’albero ivi piantumato. Essa però dichiara di non essere interessata alla palina toponomastica mancante e neppure ad una panchina di riposo, invero necessaria dopo una simile scalinata… Che tempi!!

Vedi nostro articolo
Il giorno 3 ci rechiamo al Mausoleo Ossario in via Garibaldi.
E’ aperto – solo il giovedì – ed è ancora chiuso il Sacrario. PERO’ STANNO LAVORANDO. Ormai il restauro è finito dice Stefania, la brava restauratrice che ci saluta con simpatia, e a gennaio riaprirà… BRAVI!!

Piuttosto la novità della nuova segnaletica con una riga continua sulla destra non consentirà più neppure la brevissima sosta davanti al Mausoleo Ossario. Occorre dire al Comune di rettificare qualcosa…
Controlliamo il nostro pannello a San Pietro in Montorio, con il parapetto salva lapide -che ricorda la prima collocazione dei resti mortali dei caduti – sempre aggredito dalle auto in sosta e poi scendiamo a via Gofferdo Mameli alla sede dell’AMA per conoscere bene le loro competenze sui luoghi del Gianicolo rispetto al Servizio Giardini. Li ringraziamo e lasciamo loro i nostri depliant. BUON ANNO
Vedi le altre immagini

Elenco delle attività dell'anno 2019

Archivio attività