Attività

Si sta consultando l'anno: 2017
| Elenco delle attività dell'anno corrente | Visualizza le attività degli anni precedenti »

Leggi INVITO/PROGRAMMA


Missione compiuta!!

Come d’intesa, partecipano alla visita didattica i diversi studiosi e insegnanti interessati a più precise conoscenze dei luoghi, nonché alla visita del Museo della R.R. Si aggiungono a loro Claudio e Mariam chiamati e premiati per la loro generosità e onestà (riconsegna al proprietario di beni preziosi altrimenti perduti).
Conduttore della visita Roberto Calabria. Il percorso didattico inizia da Villa Pamphilj : dal 3 giugno fino a Vascello e a Porta San Pancrazio. Dopo la visita al Museo si arriva a Villa Spada per commentare la difesa finale del 30 giugno 1849 e sostare al Mausoleo, purtroppo chiuso, ancora…. Alle 12,30 si arriva a ;piazzale Garibaldi e si osserva il panorama … davvero indecente DEGRADO TOTALE, una vista panoramica così bella impedita da una mancata potatura di alberi (peraltro insignificanti…. )


Si visita il Parco, compreso il Belvedere della Costituzione del 1849. Il commento di alcuni articoli a confronto con la nostra vigente Costituzione è svolto da Roberto Pagano, storico, che completa in tal modo il ciclo di lezioni utili per il corso di accompagnatore alle visite guidate che possono essere svolte dall’associazione A. Cipriani Comitato Gianicolo.
Una giornata positiva: oltre al conseguimento degli obiettivi che ci eravamo proposti, e alle notizie date alla stampa per la denuncia del degrado del Mausoleo e del Gianicolo, abbiamo potuto infatti esaminare lo studio di un nuovo progetto Gianicolo, in forma mediatica, proposto alla nostra valutazione da giovani qualificati, impegnati nella realizzazione di una start up . I giovani sono stati presentati dall’arch. Cristiano
Mandich della Confartigianato imprese, a noi già noto come società Mirabilia e Consorzio Poliedro.
Quest’ultimo curò per noi la realizzazione dei pannelli illustrativi dell’itinerario garibaldino, collocati sin dal 2004 nei pressi di Villa Pamphili, Villa Sciarra, Porta San Pancrazio, Villa Spada, Mausoleo, e al Parco del Gianicolo.

Avevamo un bel rapporto con lui, socialista, grande studioso riconosciuto per il suo ruolo storico e per i suoi studi. (vedi articolo su globalist.it)

Nel 2010 , lui e la sua cara compagna Gianna Granati avevano richiesto la nostra
collaborazione per ricordare la figura e le immagini di Amilcare Cipriani da inserire nella grande mostra realizzata presso l’ Archivio Centrale dello Stato a Piazzale degli Archivi, all’EUR.
Una bellissima Mostra che ha presentato con documenti e immagini , anche inedite, la grande storia del 1° Maggio e delle lotte dei lavoratori. (leggi)

Importante e urgente incontro tra soci interessati al tema in oggetto. Già Alle 18 si vota sulla proposta di partnership a noi avanzata dagli “Amici di Villa Sciarra”; essa è giudicata negativamente per i tempi e per i contenuti, troppo limitati alla “Voliera”, che non ci consentono di far coesistere il nostro progetto di apertura al pubblico del settimo bastione per una passeggiata sulle mura storiche di Villa Sciarra.

Al secondo punto si discute sulle sedi utili per rilanciare la Repubblica romana del 1849 e il Risorgimento.
Vengono vagliate attentamente tali sedi: Mausoleo Ossario, Museo Repubblica romana, Parco della memoria e Piazzale Garibaldi, Villa Pamphili e casette adiacenti o in essa ricomprese.

Si rinnovano le candidature e Roberto Cerulli da subito si ripropone per un impegno al Mausoleo.

Dopo le votazioni dei primi due punti , Carlo Accica e Mariapaola hanno già dovuto lasciare la riunione, l’assemblea viene chiusa. Sono le ore 20,15. Si rinvia l’esame degli altri punti all’ordine del giorno.

Foto ricordo meritata per i … superstiti

3 giugno 2017 – A VILLA PAMPHILJ
la difesa di Roma e della Repubblica romana del 1849
leggi la Repubblica

Alle 10 – ingresso di Villa Pamphilj- Largo Tre giugno 1849 – VISITE GUIDATE e racconti,
Dopo l’introduzione storica di Enrico Luciani, presidente dell’Associazione A. Cipriani Comitato Gianicolo, Daniela Donghia inizia la visita guidata prevista: non pochi i cittadini che pure in giornata così “vacanziera” si sono presentati all’appuntamento.

ARRIVANO LE RAGAZZE E I RAGAZZI DEL LICEO CLASSICO L. MANARA: li guida il prof. Giovanni COMBATTELLI. Sono accolti da Enrico Luciani e da Massimo Capoccetti. Pur decimati dalle assenze, in particolare la IV B, gli studenti formano un gruppo molto attivo e partecipe: leggono la lettera sulla morte di Enrico Dandolo e poi altri testi sui CADUTI. Al termine proseguono la visita fino a Piazza San Pancrazio per vedere la colonna crucifera, luogo scelto dai francesi nel 1849 per la costruzione della prima trincea, allo scoperto, necessariamente: le successive saranno tutte “al coperto” pur nel corso dei combattimenti.
Oltre ai depliant, gli studenti ricevono tutti, in omaggio, la nostra recente pubblicazione IO C’ERO e un attestato di partecipazione da loro assai gradito leggi attestato


IL SILENZIO AI CADUTI

ORE 18,30 IL CONCERTO:
presso i locali delle Scuderie Villino Corsini- Teatro Villa Pamphilj :
Ricordata la difficile situazione ambientale e l’opportunità di rilanciare i luoghi della memoria della Repubblica romana e del Risorgimento, e confermate le difficoltà in atto anche dai brevi contatti avuti con alcune associazioni, in particolare con l’ass. Amici di Villa Pamphilj e da un significativo colloquio avuto con l’ass. Amici di Villa Sciarra, si ritiene utile riaggiornare il confronto pubblico.
Si procede all’avvio del Concerto di musiche risorgimentali con l’esecuzione di canzoni garibaldine eseguite dal QUARTETTO GIANICOLO con Carlo Cittadini (pianoforte), Alberto Berettini (voce), Paolo Montin (clarinetto), Roberto Nicoletti (chitarra).
Una partecipazione di pubblico insperata,… si temevano assenze per la concomitanza di altri importanti avvenimenti. E si ritrovano anche amici di lunga data , in specie : Joseph Maria Ubaldini e consorte, Massimo Bellardini con la famiglia al completo, e le prof.sse Valentina Marani e Anita Lalle . Quest’ultima con il figlio Luca e il consorte Andrea Amoroso, autore di una celebre ballata su Colomba Antonietti, a suo tempo accolta sul nostro sito –v. Ci scrivono 22 nov.2009- LEGGI

La ballata viene ripresentata in questa serata nel repertorio del Quartetto Gianicolo.

Il Quartetto Gianicolo in azione al Teatro delle Scuderie del Villino Corsini: da sin.: Carlo Cittadini (pianoforte), Alberto Berettini (voce), Paolo Montin (sassofono), Roberto Nicoletti (chitarra)

AVVISO: la data del TRE GIUGNO 1849 viene ricordata a Villa Pamphili dalla nostra Associazione tramite l’organizzazione di visite guidate, un incontro pubblico sulla tutela dei luoghi e il Concerto del Quartetto Gianicolo

3 giugno 2017 – A VILLA PAMPHILJ
la difesa di Roma e della Repubblica romana del 1849

il ricordo del 3 giugno 1849, e dei cruenti combattimenti al Vascello e a Villa Corsini

leggi Invito completo leggi Concerto

Programma

Alle 10 – ingresso di Villa Pamphilj- Largo Tre giugno 1849 – VISITE GUIDATE e racconti,

Nel pomeriggio, nei locali delle Scuderie Villino Corsini- Teatro Villa Pamphilj :

  • ORE 17,30 INCONTRO PUBBLICO : saranno discusse proposte per la sicurezza e la salvaguardia di Villa Pamphilj e della memoria storica dei luoghi dei combattimenti per la difesa di Roma del 1849: per tale eroismo la città è insignita di MEDAGLIA D’ORO.
  • ORE 18,30 CONCERTO: esecuzione di canzoni garibaldine eseguite dal QUARTETTO GIANICOLO con Carlo Cittadini, Alberto Berettini, Paolo Montin, Roberto Nicoletti. Termine della manifestazione ore 19.45.

la STRAGE DI VILLA CORSINI (dal libro di Jessie White Mario)
immagini di Edoardo Matania

il Generale Medici al VASCELLO
immagine di Epaminonda Provaglio

La S.V. è invitata a partecipare

Elenco delle attività dell'anno 2017

Archivio attività