Attività

Si sta consultando l'anno: 2019
| Elenco delle attività dell'anno corrente | Visualizza le attività degli anni precedenti »

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Al Mausoleo Ossario, al mattino, la Cerimonia per la ricorrenza del 170° Al Museo della Repubblica Romana, nel pomeriggio, Enrico Luciani premia le Scuole, i dirigenti e le guide storiche dell’associazione

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

 
Al Museo R.R. , a fine serata, tutto Il CONCERTO dell’Albero della Libertà

di seguito tutti gli interventi dei relatori nella giornata:

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

L’intervento completo di Gemma Guerrini per il Sindaco di Roma L’intervento completo di Mario Di Napoli

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Al Museo, l’introduzione di Mara Minasi Al Museo, l’intervento di Giuseppe Monsagrati

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

 
Al Museo l’intervento di Vittorio Emiliani  

Una bella giornata allegra e partecipata, oscurata soltanto dalla multa fatta al pullman per far scendere i ragazzi: ci sarebbe uno spazio dedicato alla fermata, ma il piazzale malgrado il divieto di sosta è sempre occupato da macchine in sosta.
Il pullman non è venuto a riprendere le due classi dopo l’uscita da Villa Pamphili e dunque da Largo 3 giugno 1849, per confermare la visita completa sui luoghi dei combattimenti, si è dovuto procedere con una certa velocità per raggiungere a piedi Villa Sciarra e le brecce.

NOTA: A proposito di pullman , il noleggio per una visita è diventato davvero proibitivo (481 euro) perché ora comprende, anche per le scuole, il costo per la ZTL (circa 140 euro). Ma è ingiusto, facciamo tanto per non chiedere neppure un euro ai singoli ragazzi partecipanti e il Comune prende circa tre euro per alunno…

Vedi immagini

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Incredibile! La prof.ssa Giacomi indica la zona della loro scuola dalla sommità del sesto bastione
Foto di gruppo, da sinistra Enrico Luciani e Massimo Capoccetti con i proff. Carolina Proietti, Vanessa Piccari, Anna M. Giacomi, Gianmaria Bellu

Foto di gruppo, da sinistra Enrico Luciani e Massimo Capoccetti con i proff. Carolina Proietti, Vanessa Piccari, Anna M. Giacomi, Gianmaria Bellu

Bella giornata di sole, gli alunni si impegnano molto e si divertono. Dopo l’esame della battaglia del 3 giugno a Villa Pamphili si va in pullman a Villa Sciarra per vedere l’attacco dei francesi. Usciti dalla Villa si cammina per l’ottavo bastione e si arriva a Villa Spada, difesa dai bersaglieri lombardi, per comprendere l’attacco a tenaglia su Porta San Pancrazio. Dopo il Fontanone si giunge in tempo per lo sparo del cannone. Al termine della visita aderiamo alla loro richiesta di un breve esame del Parco e portiamo le due classi al Belvedere della Costituzione del 1849 e al monumento di Anita. Abbiamo consegnato a tutti copia del dépliant sul Gianicolo e l’immagine di Paladini del 3 giugno 1849; alle insegnanti anche una copia della pubblicazione IO C’ERO. Dagli insegnanti riceviamo molti consensi e dichiarazioni di sostegno alla nostra attività, tanto più ribaditi dopo il nostro diniego ad accettare quote di partecipazione a carico degli studenti. Grazie.

Per la III G, le professoresse Mirella Venditti e Anna Campo, con Massimo Capoccetti

Per la III G, le professoresse Mirella Venditti e Anna Campo, con Massimo Capoccetti

Per la III L, le professoresse Elena Facchin e Caterina Dolce, con Enrico Luciani

Per la III L, le professoresse Elena Facchin e Caterina Dolce, con Enrico Luciani

Vedi altre immagini

Una bellissima serata in ricordo della Repubblica romana con interpreti di particolare valore che hanno segnato gli ultimi venti anni di lavoro dell’associazione A. Cipriani e Comitato Gianicolo, a favore della memoria della Repubblica romana. Non soltanto nel territorio di Monteverde/Trastevere ma anche tra le scuole e i cittadini di Roma, una città -che si deve sempre ricordare- è insignita di medaglia d’ORO proprio per la valorosa ed eroica difesa della città nel 1849.
Enrico Luciani, riprendendo l’immagine dell’invito e ricordata la scomparsa di Gigi Magni, segnala che siamo tutti ancora presenti: Claudio Bove – gestore del sito comitatogianicolo.it che da tanti anni è riferimento per studiosi e appassionati- che è presente in sala e viene salutato calorosamente dal pubblico, e poi Giuliana Limiti e Cesare Balzarro -vero genius loci, oggi assenti per indisponibilità e infine Mario Di Napoli che giusto in mattinata ha svolto il discorso al Mausoleo per la celebrazione istituzionale della ricorrenza del 170° della Repubblica romana.
Una ricorrenza invero dimenticata quest’anno tra Sciopero generale e celebrazioni per le Foibe che ha impegnato lo stesso Sindaco di Roma… Ma non da noi. Che poi fosse così importante la nostra riunione non l’avremmo creduto fino a che non abbiamo letto Augias su Repubblica che dice testualmente di venire qui oggi per chi vuole commemorare la Repubblica romana
Grande partecipazione di pubblico con una sala che riesce a stento ad accogliere i numerosi partecipanti.


Si passa alle presentazione delle nuove pubblicazioni edite dall’Associazione A. Cipriani e Comitato Gianicolo in occasione del 170° della proclamazione della Repubblica romana ed Enrico Luciani comunica ai partecipanti che è previsto per loro una copia omaggio di entrambe le pubblicazioni. Trattasi:
-della nuova edizione del dépliant IL GIANICOLO E LA REPUBBLICA ROMANA DEL 1849, rinnovata per fine tiratura dell’edizione edita nel 2004 – 50.000 copie tutte distribuite a singoli alunni e cittadini- e per i cambiamenti intervenuti nel 2011 sul territorio, a seguito del 150° dell’Unità d’Italia: tra i più significativi, la nascita del Museo della Repubblica romana e il Belvedere dove è stata incisa la Costituzione della Repubblica romana del 1849;

– della pubblicazione IL GIANICOLO NELLA NOTTE DEL 30 GIUGNO 1849 realizzata dal plastico dell’Istituto Storico e di cultura dell’Arma del genio, la cui immagine è stata a noi autorizzata per il riconoscimento grafico del territorio con l’individuazione grafica dei luoghi dei combattimenti e anche dei pannelli da noi collocati sin dal 2004 come Comitato Gianicolo. Realizzazione grafica dell’Arch. Dario Luciani che riceve un applauso in sala.

C’è spazio anche per le premiazioni conseguenti al lavoro svolto dall’Associazione nell’anno 2018, al termine del quale si è raggiunto un risultato davvero da record: 79 visite guidate sul territorio dei combattimenti del 1849 , e ciò grazie anche alla pregevole apertura di visite guidate da parte di alcune scuole per le classi prime all’avvio dell’anno scolastico, che l’associazione ha voluto ringraziare con una targa ricordo. Infatti, oltre all’Istituto Superiore Federico Caffè, da otto anni confermata l’accoglienza dalla Preside Marina Pacetti, dirigente davvero esemplare in argomento, quest’anno hanno svolto l’Accoglienza per le classi prime anche il Liceo Manara, peraltro nella ricorrenza del suo 60° anno, auguri, e seppur parzialmente anche il Liceo Morgagni. Un grande merito per questo successo va però ai nostri accompagnatori/guide storiche, che insieme ai dirigenti più impegnati dell’associazione riceveranno un modesto ma significativo riconoscimento con medaglia commemorativa del 170° della proclamazione della Repubblica romana e del nostro 20° anno di impegno come associazione.



Inizia il Concerto, davvero gradevole, che ha raccolto molti consensi e applausi.
Vedi gruppo e il premio per tutti con cartiglio consegnato a Stefano Pogelli

Il gruppo “L’Albero della Libertà” è composto da:
Sara Modigliani, voce ; Livia Tedeschini Lalli, voce ; Laura Zanacchi, voce, Gavina Saba, chitarra, ukulele e voce ; Gabriele Modigliani, chitarra, Stefano Pogelli, mandolino, concertina, flauti ; Mauro Geraci, cantastorie
Musiche e canti , tra i quali: L’inno dell’albero della libertà, il Canto dei coscritti, O venezia (canto nato all’epoca dell’insurrezione di Venezia), Abbasso li Francesi (canto della Repubblica Romana), La morte di Anita Garibaldi, La rondinella di Mentana, Camicia rossa (canto dei volontari garibaldini) per terminare con la Canzone dei Bersaglieri sulla breccia di Porta Pia.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

In occasione della ricorrenza per il 170° della Repubblica romana si è tenuta a Roma al Mausoleo la cerimonia indetta dal Comune di Roma come da Cerimoniale del Sindaco, una cerimonia unitaria aperta a tutti i cittadini e alle associazioni. Nello scenario sempre splendido di Roma, la deposizione della corona ai CADUTI da parte di Gemma Guerrini, in rappresentanza della città, e di Emiliano Minnucci in rappresentanza della Regione Lazio che hanno inviato ai presenti il loro messaggio celebrativo. Il discorso storico è stato tenuto da Mario Di Napoli segretario dell’Associazione Nazionale Mazziniana Italiana.

Numerose le presenze della nostra Associazione, cui si è unita anche la delegazione Barnabita coordinata da padre Filippo Lovison. Delegazione invitata a riprendere contatto col Mausoleo, proprio dalla Sovrintendenza nella persona della dr.ssa Mara Minasi che quest’anno è parsa decisa a sostenere l’organizzazione di una cerimonia istituzionale unitaria, non frammentata per gruppo di aderenti. Molto gradita la presenza dei padri Barnabiti con il loro Generale e con Padre Filippo Lovison , invitati formalmente dalla dr.ssa Mara Minasi che al riguardo è stata davvero molto intelligente nell’aver saputo colmare una lacuna storica nei confronti di un ordine religioso così importante per l’Unità d’Italia, che ha avuto in UGO BASSI la sua figura più rappresentativa.
La cerimonia si è svolta come da protocollo, abbastanza partecipata pur di sabato a scuole chiuse, e pur in presenza di una città assorbita dai clamori dello sciopero generale nonché dal ricordo delle FOIBE, quest’anno ricordate un giorno prima -la stessa Sindaca di Roma era al Quirinale per tale ricorrenza e non poteva essere al Mausoleo. Va detto tuttavia che la sintonia con il 1849 non è sembrata eccellente quest’anno, specie leggendo i giornali che hanno abbastanza ignorato l’evento. Notizie nella sola “la Repubblica”, dove soltanto Augias nella sua rubrica ne ha ribadito l’importanza, con l’eredità della Repubblica Romana. Egli ha chiuso la sua lettera – e noi lo ringraziamo vivamente per questa segnalazione – segnalando il nostro appuntamento pomeridiano al Museo Repubblica Romana.


Con la Banda della Polizia Locale di Roma Capitale iniziano le operazioni sin dalle 10. Noi siamo lì dalle 9,30 anche in attesa di altre associazioni. Incontriamo e salutiamo i rappresentanti istituzionali: Gemma Guerrini ed Emiliano Minnucci. Salutiamo altresì, per il Municipio I : il vice Presidente Iacopo Emiliani Pescitelli e il Consigliere Stefano Tozzi, i garibaldini dell’ANVRG, in gran evidenza con il loro labaro, e non pochi appassionati presenti alle 10: si notano anche talune presenze di associati ad associazioni celebranti in diverso orario…(*) riguardo alla diversità di opinioni delle associazioni , segue nota in calce.

Intervento della dr.ssa Mara Minasi, attenta coordinatrice della cerimonia prevista dal Cerimoniale del Comune di Roma

Intervento della dr.ssa Mara Minasi, attenta coordinatrice della cerimonia prevista dal Cerimoniale del Comune di Roma

Mario Di Napoli svolge il suo intervento e ricorda con passione e perizia storica il grande significato della memoria della Repubblica Romana del 1849

Mario Di Napoli svolge il suo intervento e ricorda con passione e perizia storica il grande significato della memoria della Repubblica Romana del 1849


Vedi nostre belle immagini con Mario di Napoli e Mara Minasi

In chiusura una foto ricordo del nostro gruppo partecipante, distinto tra uomini e donne

 

Da sinistra: Marco Valerio Solìa Bertani, Roberto Cerulli, Enrico Luciani, Massimo Capoccetti

Da sinistra: Marco Valerio Solìa Bertani, Roberto Cerulli, Enrico Luciani, Massimo Capoccetti

Da sinistra: Manuela Franci, Ivana Colletta, daniela Donghia, Noemi Cavicchia Grimaldi, Giovanna De Luca, Mariapaola Pietracci Mirabelli

Da sinistra: Manuela Franci, Ivana Colletta, daniela Donghia, Noemi Cavicchia Grimaldi, Giovanna De Luca, Mariapaola Pietracci Mirabelli


(*) Malgrado la correttezza della Minasi nel cercare l’unità delle presenze, come molte associazioni avevano suggerito di fare, si sono notate alcune assenze nella mattinata e alcune stranezze da parte di alcune associazioni, con una eco di polemiche che ha visto divise tra loro alcune associazioni garibaldine…
Dispiace per le assenze e i distinguo, ormai ripetuti…, però dobbiamo guardare avanti, e comprendere definitivamente la realtà delle situazioni. Da parte nostra infatti ci auguravamo, e continuiamo a credere, che questa ricorrenza doveva spronarci nella valorizzazione della memoria storica della Repubblica Romana, per la quale -dobbiamo sempre ricordarlo- la città di Roma è insignita di medaglia d’oro per il valore dimostrato nei combattimenti del 1849 a difesa della città.
Noi perciò ci battiamo per onorare tale memoria, e quella di tutti i CADUTI 1849-1870, e riteniamo che il primo impegno del Comune debba essere quello di consentire la riapertura giornaliera del Mausoleo, tanto più significativa ora, dopo la conclusione dei lavori di restauro alla cripta seguiti con fatica e impegno dalla Sovrintendenza Comunale. Da due anni con articoli sui giornali e con lettere alle istituzioni, richiediamo tale riapertura e siamo anche pronti a fare la nostra parte in intesa con il Comune, con le altre associazioni e i cittadini sensibili sull’argomento e se occorre, anche con volontariato diretto o indiretto: Il Mausoleo infatti, deve tornare ad essere non un Museo ma un luogo di visita dei caduti e luogo di memoria storica per il grande valore che la Repubblica romana ha rappresentato per l’Italia: non è un caso che la nostra vigente Costituzione abbia saputo trovare riferimento nella splendida Costituzione del 1849.

 

Elenco delle attività dell'anno 2019

Archivio attività