Attività

Si sta consultando l'anno: 2017
| Elenco delle attività dell'anno corrente | Visualizza le attività degli anni precedenti »

Enrico Luciani informa che a fine luglio è stata pubblicata online, la “Mappa dei progetti per le scuole” – a.s. 2017/2018, relativa ai progetti dedicati alle Scuole di Roma Capitale. Le nostre visite sono indicate nel gruppo STORIA E MEMORIA a pag. 76 LEGGI

Mappa dei progetti per le scuole a.s. 2017/2018

Così ci ha scritto il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici

Gli istituti potranno aderire alle diverse proposte entro il 29 settembre 2017. Successivamente sarà trasmesso l’elenco delle scuole che hanno scelto il Vostro progetto con i relativi contatti e informazioni.

La Mappa dei progetti è consultabile nel sito di Roma Capitale www.comune.roma.it, specificamente nello spazio riservato al Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici – nel box “PROGETTI INTEGRATIVI P.O.F”, all’indirizzo http://www.comune.roma.it/pcr/it/dip_serv_scol_prog_integr.page.

Dipartimento Servizi Educativi e Scolatici

Politiche della Famiglia e dell’Infanzia, Direzione Programmazione, Regolamentazione e Gestione dei Servizi Educativi e Scolastici

Insieme alla moglie Cecilia, Enrico Luciani, in gioventù Volga-Volga, ha voluto vedere la Russia e ricordare la rivoluzione. Ancor più significativo il viaggio ricordo per la presenza del figlio Francesco , studioso anche di lingua russa e già premiato interprete a sedici anni (c’era Breznev..)

MOSCA
La statua di Marx resiste. Sulla Piazza Rossa Lenin è poco visitato. E al Cremlino ora c’è Putin..

La statua di Carlo Marx resiste

Al Cremlino si attende il cambio della guardia

Alla Cattedrale di San Basilio un ricordo per Enrico e Cecilia con il figlio Francesco

Enrico e Cecilia con alle spalle le mura del Cremlino

La dissidenza verso Putin esiste e tenta di farsi vedere

SAN PIETROBURGO
Dopo aver visto il palazzo dell’Istituto Smolnyi (lì avvennero le riunioni decisive distinte tra i menscevichi di Kerenski -a destra- e i bolscevici di Trotzki , Lev Davidovic e Lenin -a sinistra), si visita San Pietroburgo in battello lungo il fiume Neva.
Tra le meraviglie incontrate assai gradita quella storica! Alla rada, infatti, ben vivibile l’incrociatore Aurora quello da cui partì il colpo di cannone (a salve) che diede il segnale della rivoluzione.

Pietroburgo è ancora più bella vista in battello lungo il fiume Neva

Eccolo alla rada, l’incrociatore Aurora ! Fu il segnale della rivoluzione

9- Dal teatro del Russian Ballet Enrico Luciani vuole una foto con l’Aurora sullo sfondo

Bell’articolo in ricordo della rivoluzione d’Ottobre sul giornale “la Repubblica” del 6 settembre
Leggi

Soddisfatta la richiesta di una visita guidata al Gianicolo fatta al nostro sito da parte del prof.Wayne Ambler dell’Università del Colorado. Dopo la visita svolta prontamente da Daniela Donghia il professore ringrazia

Il 01/Ago/2017 16:13, Wayne Ambler ha scritto:

Gentile Daniela,
Scrivo per ringraziarti per la bella visita che hai condotto sui posti più importanti sul Gianicolo. Li avevo visitati prima da solo ma ho imparato molto di più con tuo aiuto e grazie a la tua conoscenza.
Ti do un esempio solo: mi hai parlato dei padri barnabiti e adesso capisco perché è importante che Ugo Bassi fosse un padre di quest’ordine.
OK, devo aggiungere un esempio secondo. Avevo letto della furbizia di Oudinot, ma non avevo capito che lui sfruttava l’ambiguità della frase “de la place,” senza aver indicato quale posto avrebbe occupato.
Aggiungo che sei stata molto gentile parlare così chiaramente. Anche non essendo molto bravo con l’italiano, potevo capirti sempre.
Con i più cordiali saluti,
Wayne

Leggi INVITO/PROGRAMMA


Missione compiuta!!

Come d’intesa, partecipano alla visita didattica i diversi studiosi e insegnanti interessati a più precise conoscenze dei luoghi, nonché alla visita del Museo della R.R. Si aggiungono a loro Claudio e Mariam chiamati e premiati per la loro generosità e onestà (riconsegna al proprietario di beni preziosi altrimenti perduti).
Conduttore della visita Roberto Calabria. Il percorso didattico inizia da Villa Pamphilj : dal 3 giugno fino a Vascello e a Porta San Pancrazio. Dopo la visita al Museo si arriva a Villa Spada per commentare la difesa finale del 30 giugno 1849 e sostare al Mausoleo, purtroppo chiuso, ancora…. Alle 12,30 si arriva a ;piazzale Garibaldi e si osserva il panorama … davvero indecente DEGRADO TOTALE, una vista panoramica così bella impedita da una mancata potatura di alberi (peraltro insignificanti…. )


Si visita il Parco, compreso il Belvedere della Costituzione del 1849. Il commento di alcuni articoli a confronto con la nostra vigente Costituzione è svolto da Roberto Pagano, storico, che completa in tal modo il ciclo di lezioni utili per il corso di accompagnatore alle visite guidate che possono essere svolte dall’associazione A. Cipriani Comitato Gianicolo.
Una giornata positiva: oltre al conseguimento degli obiettivi che ci eravamo proposti, e alle notizie date alla stampa per la denuncia del degrado del Mausoleo e del Gianicolo, abbiamo potuto infatti esaminare lo studio di un nuovo progetto Gianicolo, in forma mediatica, proposto alla nostra valutazione da giovani qualificati, impegnati nella realizzazione di una start up . I giovani sono stati presentati dall’arch. Cristiano
Mandich della Confartigianato imprese, a noi già noto come società Mirabilia e Consorzio Poliedro.
Quest’ultimo curò per noi la realizzazione dei pannelli illustrativi dell’itinerario garibaldino, collocati sin dal 2004 nei pressi di Villa Pamphili, Villa Sciarra, Porta San Pancrazio, Villa Spada, Mausoleo, e al Parco del Gianicolo.

Avevamo un bel rapporto con lui, socialista, grande studioso riconosciuto per il suo ruolo storico e per i suoi studi. (vedi articolo su globalist.it)

Nel 2010 , lui e la sua cara compagna Gianna Granati avevano richiesto la nostra
collaborazione per ricordare la figura e le immagini di Amilcare Cipriani da inserire nella grande mostra realizzata presso l’ Archivio Centrale dello Stato a Piazzale degli Archivi, all’EUR.
Una bellissima Mostra che ha presentato con documenti e immagini , anche inedite, la grande storia del 1° Maggio e delle lotte dei lavoratori. (leggi)

Elenco delle attività dell'anno 2017

Archivio attività