Commemorazione del generale Ezio Garibaldi nel cinquantesimo anniversario della scomparsa Presenzia il prof. Daniele Arru, relatori Alessandro Cartocci e Franco Tamassia, conclude il figlio Giuseppe Garibaldi, pronipote omonimo dell’Eroe

[nggallery id=768]

dal comunicato stampa della giornalista Cinzia dal Maso

Commemorazione del generale Ezio Garibaldi
nel cinquantesimo anniversario della scomparsa

La Società Mutuo Soccorso “Giuseppe Garibaldi” e l’Istituto Internazionale di Studi “Giuseppe Garibaldi” invitano alla cerimonia commemorativa per il 50° anniversario della scomparsa del gen. Ezio Garibaldi, già Presidente della Società Mutuo Soccorso, che si terrà venerdì 27 settembre alle ore 10,30 presso il Mausoleo Ossario Garibaldino del Gianicolo (via Garibaldi 29).

Oratori alla cerimonia, presentata dal prof. Daniele Arru

  • prof. Franco Tamassia
  • dott. Alessandro Cartocci
  • dott. Giuseppe Garibaldi, pronipote dell’Eroe

EZIO GARIBALDI
(Riofreddo 1894 – Roma 1969)
Figlio di Ricciotti Garibaldi, secondogenito dell’Eroe, partecipò alla Grande Guerra, combattendo in Francia nella Legione garibaldina (1914 – 1915) e poi nell’Esercito italiano (1915-1918). Fu ferito più volte e pluridecorato.
Giornalista e scrittore, fondò e diresse il periodico “Camicia Rossa”.
Dal 1920 si dedicò alle organizzazioni combattentistiche.
Fu presidente della Società Mutuo Soccorso “Giuseppe Garibaldi” fra i reduci garibaldini.
Venne incaricato dal Governo italiano di varie missioni commerciali in America.
Fu deputato al Parlamento (1929-1939), presidente del Comitato per le celebrazioni del Cinquantenario garibaldino, Consigliere comunale di Roma (1952-1956).
Tra le sue realizzazioni più significative, la costruzione del monumento ad Anita Garibaldi sul Gianicolo (1932), la fondazione dell’Istituto di studi garibaldini (1939), l’edificazione del Mausoleo Ossario Gianicolense dei Caduti per Roma Capitale (1941).


Significativa cerimonia al Mausoleo Ossario per ricordare Ezio Garibaldi, alla quale abbiamo partecipato insieme a qualificate rappresentanze garibaldine e risorgimentali.
Bella cerimonia, discorsi efficaci e pieni di ricordi significativi da parte dei relatori. La chiusura finale del figlio Giuseppe Garibaldi, pronipote omonimo dell’Eroe, è stata particolarmente felice.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.

Please accept YouTube cookies to play this video. By accepting you will be accessing content from YouTube, a service provided by an external third party.

YouTube privacy policy

If you accept this notice, your choice will be saved and the page will refresh.


Per un omaggio alla memoria di Ezio Garibaldi
Una immagine di Ezio Garibaldi si può vedere da una foto originale che Enrico Luciani conserva, nella quale si vede il Generale Ezio Garibaldi pluridecorato in pellegrinaggio a Caprera nel 1927, insieme ad alcuni importanti garibaldini tra i quali, a destra, suo nonno: Costantino Camoglio, scrittore e giornalista di Camicia Rossa. Vedi