Ancora un successo per la nostra visita guidata al pubblico, gratuita, che ha visto tanti partecipanti alla nostra giornata del 1° maggio –leggi INVITO– volta a commemorare la vittoriosa battaglia del 30 aprile 1849 dei combattenti della Repubblica romana contro i francesi, i quali pensarono di entrare spavaldamente a Roma e furono invece incredibilmente battuti. I francesi, guidati dal generale Oudinot, al termine dei combattimenti contarono 500 tra morti e feriti (gli italiani 200 tra morti e feriti) con 365 prigionieri poi subito rimessi in libertà dalla neonata gloriosa Repubblica romana che si curò generosamente anche dei feriti francesi.

[nggallery id=713]
Per le spiegazioni e il riconoscimento dei luoghi della battaglia -dalle mura vaticane e Porta cavalleggeri fino a Villa Corsini –
Vedi altre immagini

Di seguito le immagini con la signora Bruna Conti Del Canuto che ricorda ai partecipanti il suo antenato, il giovane tenente Paolo Narducci, caduto gloriosamente nella difesa di Porta Pertusa vedi immagine di Narducci link ripresa dal libro “I CADUTI PER ROMA”

La visita è proseguita tra i “lecci secolari” ricordati da Nino Costa nel suo libro “QUEL CHE VIDI E QUEL CHE INTESI” e si è conclusa a Villa Vecchia, dopo aver visto il monumento ai caduti francesi e le tracce dell’Ambulance.
Vedi altre immagini

Al termine saluti festosi:
[nggallery id=716]