Notizie su Mattia Montecchi triumviro trascurato

Notizie su Mattia Montecchi triumviro trascurato

Spettabile Comitato Gianicolo per la Storia della Repubblica Romana

Mi chiamo Montecchi Renato, nato a Roma , Piramide e la mia Infanzia è passata tra le maglie della Roma di Testaccio del 1940, Ostiense , Garbatella , Acilia , tutti luoghi dove “ROMA” si respira sopra, sotto e in ogni angolo delle sue strade.

Nel leggere la Storia e i Motivi della nascita della Repubblica Romana e i Suoi Rappresentanti, sono rimasto deluso, per la approssimazione dei fatti, delle ragioni del Popolo Romano e dalla Inesattezza, o meglio dalla Cancellazione del Primo Triunvirato, nella fattispecie del Triunviro più attivo e lungimirante, quello che ha Istituito la Struttura della Repubblica, che ha guidato la difesa di Roma fino alla Sconfitta dei Francesi, quello che insieme ad Aurelio Saffi e Armellini, hanno redatto la Costituzione della Repubblica Romana. ……………………….

“MATTIA MONTECCHI” .

Il Conte di Nogarole Mattia Montecchi, ha dato, come Romano, la Passione e la Vita, Privazioni e Stenti, senza mai CHIEDERE e perdere di vista il bene del Popolo Romano. Insieme alla sorella Elena, parte integrante e decisionale dei Comitati Rivoluzionari Romani, il Loro Comportamento dovrebbe essere Studiato e portato come ESEMPIO di Fedeltà, Abnegazione, Rispetto delle Leggi e Decisioni Collettive prese. Suo figlio Ettore, di madre Inglese, di Paddington, finiti gli studi in America, viene in Italia e scrive il Libro che racchiude tutte le gesta ed epopee del Padre e della Repubblica. Viene pubblicato nel 1930 circa, attualmente uno di questi è in mio Possesso e uno si trova (se lo hanno restaurato) nell’Archivio del Risorgimento a via Caetani. Vi allego alcune pagine del libro, che ne espone oltre Seicento, compreso il discorso alla Camera, dopo eletto nel 1870, nel quale accusa tutti i personaggi eletti come traditori del Popolo e seduti sui scranni solo per fare soldi <<vedi>>. Dopo le sfide a Duello è andato Esule in Inghilterra dove è morto nel 1871

Ai suoi Funerali ha partecipato in rappresentanza della Corona Inglese, il Duca di Norfolk in Persona , il nostro Re ha mandato un Sottosegretario. Questa è l’Italia.

Bagnaia Vt. 25/10/2021 
in fede

Ancora da Montecchi Renato

—–Messaggio originale—–
Da: xxxxxxxxxx@xxxxxx.xx <xxxxxxxxxx@xxxxxx.xx> Inviato: giovedì 28 ottobre 2021 21:52 A: mail@comitatogianicolo.it
Spett.le Comitato Gianicolo

Grazie della risposta, e io sono a conoscenza e non ho potuto in questi anni, seguire in un Archivio nel Lazio meridionale, i Faldoni di Documenti della Famiglia di Mattia, donati a quell’Archivio. I nostri rami Genealogici, si separano nel 1200/ 1207 dopo essere stati esiliati dal Conte Azzo a Verona. Il 29 Giugno del 1230 abbiamo ripreso Verona e messo Ezelino da Romano al Comando della Marca Veronese. Il padre di Mattia nell’800, aveva ancora feudi a Montemarciano , 15 Km da Ancona .  Spero di essere Utile a ricostruire Fedelmente la Storia della Grande, Incommensurata REPUBBLICA ROMANA del 1849.

Grazie dell’Attenzione
Montecchi Renato

Risponde Enrico Luciani, presidente dell’associazione.

Mattia Montecchi

Mattia Montecchi Busto al Gianicolo

Egregio Renato Montecchi,

in effetti ha ragione a segnalare una certa disattenzione storica nei confronti del primo triumvirato della Repubblica Romana del 1849 e in particolare del triumviro Mattia Montecchi. Cercheremo quanto prima di coprire questa lacuna con un nostro incontro dibattito al quale sarà chiamato a partecipare.

Seppur vera una certa trascuratezza su Mattia Montecchi, egli rimane comunque all’attenzione pubblica tra i busti del Gianicolo, che noi spesso onoriamo con le nostre visite guidate.. Anzi, attendiamo anche lei in una nostra prossima visita. Grazie, a presto.